In informatica il Data Definition Language (DDL) è un linguaggio che permette di creare, modificare o eliminare gli oggetti in un database ovvero agire sullo schema di database.

 Sono i comandi DDL a definire la struttura del database e quindi l'organizzazione logica dei dati in esso contenuti, ma non fornisce gli strumenti per modificare i valori assunti dai dati o per interrogare i dati stessi per il quale si usano rispettivamente il Data Manipulation Language e il Data Query Language. È utilizzato sia in fase di progettazione, sia in fase di ristrutturazione del database. Per agire sulla struttura del database l'utente deve avere i permessi necessari, assegnati tramite il Data Control Language (DCL).

Fonte Wikipedia
I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti inserite il vostro nome o la modalità anonimo.

Posta un commento

 
Top