Non si tratta di un pesce d’aprile, perché siamo ancora al 31 marzo, ma invero si tratta di una bufala bella e buona, la stessa, la solita che ci rincorre ogni anno e ci fa salire il cuore in gola: dal 12 aprile Facebook NON mostrerà chi visualizza il nostro profilo.


 La notizia è rimbalzata di social in social e anche online, ma alla fine si è rivelata per quel che è: una semplice bufala, tra l’altro sempre identica a se stessa. Ma perché è stata comunicata la data del 12 aprile? Semplicemente perché quello è il giorno in cui Facebook rilascerà Instant Articles, la funzione che ci consentirà di recarci direttamente sui link dei siti informativi. Il 12 aprile #Facebook ci mostrerà chi visualizza il nostro profilo. #Bufala? Certo! Twitta Insomma, se siete cascati su questa bufala, sappiate che circola fuori ogni anno, ma finché tale notizia non sarà annunciata ufficialmente da Facebook sul suo blog ufficiale, la potrete considerare non vera.

Per il resto basta recarvi per l’appunto sul blog del social network: qui sì che c’è la data del 12 aprile, ma solamente per comunicare che in quel giorno sarà introdotto Instant Articles, rendendo Facebook molto più di un social network, vale a dire un luogo dove sarà possibile tenersi costantemente informati su ciò che accade nel mondo e sulle notizie e gli argomenti che più ci interessano, rientrando nei nostri gusti personali. Difficile che un giorno Facebook ceda al motivo di panico che ha scatenato gli utenti caduti nella trappola della solita bufala: sarebbe un suicidio contro se stesso e probabilmente spingerebbe molti utenti fuori dal social network, anche perché Facebook è utilizzato da molti utenti soprattutto a questo scopo, ovvero spiare le vite altrui, i loro stati d’animo, navigare sulle foto degli altri. Anche per questo motivo far scoprire al nostro soggetto più frequentato che andiamo sul suo profilo ogni giorno ci mette in panico. E al tempo stesso mette in panico quel soggetto stesso, che farà la stessa cosa su un altro profilo.
I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti inserite il vostro nome o la modalità anonimo.

Posta un commento

 
Top